cem_w.jpg
Palazzo_Viale.jpg
  • Il Borgo
  • Come raggiungerci
  • Dove mangiare
  • Dove dormire
  • Il clima a Cervo
  • Tempo libero
  • Andare al mare
  • il gemellaggio con Cervo (ES)
  • Attività e Servizi
  • Hotspot Wi-Fi
  • Carta Ligure dei Diritti del Turista
  • La webcam in diretta
  • Palazzo Viale
    Palazzo Viale era la residenza di una delle famiglie più importanti di Cervo, arricchitasi grazie alle rendite terriere ed ai traffici marittimi.
    Costruito nel XVIII secolo ai limiti del quartiere detto `il Borgo” sul ciglio di quella che diverrà la Strada Corriera `Roma-Parigi” di progetto napoleonico, presenta prospetti definiti da cornicioni marcapiano, con aggraziate cornici in stucco alle finestre e motivi decorativi dipinti; il vano di una finestra cieca al secondo piano sul lato di ponente era affrescato con le figure di una dama e di un cavaliere, dissoltesi nei recenti anni ‘70. Anche alcune persiane sono originali del pieno Settecento.
    Il soffitto del salone dei Venti

    L`ingresso ha un bel portale in marmo bianco; l`atrio e la scala sono di classica tipologia signorile genovese, con i portoncini dalla cornice modanata affacciati sui pianerottoli. L`edificio ha due piani nobili; ai tempi del suo massino fulgore era diviso fra quattro fratelli: Gio Batta (sacerdote, 1726-1799), Giuseppe (capitano, 1730-1808), Anton Domenico (1734-1794) e Saverio (mercante, 1741-1811). Il secondo piano nobile, oggi proprietà del Comune che vi realizza iniziative culturali, è uno dei più interessanti appartamenti d`epoca conservatisi nella Riviera di Ponente, arricchito da affreschi di Francesco Carrega.
    Il piccolo ingresso immette nel salone la cui volta è dipinta col motivo di Giunone, ed una serie di Virtù (foto a lato); temi religiosi decorano una stanza laterale, mentre nell`antisala, dedicata ai ritratti di famiglia, è rappresentata la caduta del carro di Fetonte.
    Nella stanza meno ben conservata è raffigurato un episodio della vicenda di Tancredi e Clorinda tratto dalla `Gerusalemme Liberata”.
    L`appartamento si conclude con la sala dell`alcova, dotata di una cappella `ad armadio” da cui officiar Messa ad eventuali malati; la camera è affrescata con decorazioni naturalistiche e con le personificazioni del Crepuscolo e dell`Aurora veglianti dalla morbida arcata che introduceva al talamo coniugale.

    Nell`anno 2004 il piano nobile di Palazzo Viale-Citati è stato dichiarato `casa comunale` e, di conseguenza, da allora vi si celebrano i matrimoni civili a richiesta degli interessati.
    top

    Palazzo Viale

    SMALL_6_12_rid_Palazzo_Viale___Soffito_sala_alcova.jpg
    SMALL_6_13_rid_Palazzo_Viale_affresco_Donna_al_Balcone___sala_alcova.jpg
    SMALL_6_11_rid_Palazzo_Viale_Sala_alcova_nicchia.jpg
    SMALL_6_15_rid_Cervo_panorama_parte_bassa_paese_2.JPG
    SMALL_6_9_rid_Palazzo_Viale_affresco_sala_astronomia.jpg
    SMALL_6_7_rid_Palazzo_Viale_nativita_2.jpg
    SMALL_6_5_rid_Palazzo_Viale_affresco_sovraporta.jpg
    SMALL_6_4_rid_Palazzo_Viale_affresco_Putto___ingresso.jpg
    SMALL_6_3_rid_Palazzo_Viale___Portale_in_marmo_1.jpg
    SMALL_6_2_rid_Palazzo_Viale___Stucchi_in_facciata_2.jpg
    SMALL_6_8_rid_Palazzo_Viale_affresco_soffitto_sala_dei_ritratti.jpg
    BIG_rid_Palazzo_Viale_Soffitto_salone_dei_Venti.jpg
    SMALL_6_6_rid_Palazzo_Viale_Soffitto_sala_immacolata_concezione.jpg
    SMALL_6_10_rid_Palazzo_Viale___Nicchia_chiusa.jpg
    Proseguendo la navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
    Per maggiori info: http://www.cervo.com/public/privacy.pdf